A Messina, un monastero del 1090 rischia il pignoramento per un debito

Il monastero San Filippo Fragalà, a Frazzanò (Messina), rischia di essere pignorato per un piccolo debito del comune. L’abbazia risale al 1090, costruita per volontà del Conte Ruggero, e rischia di finire in mani private per un debito di 3.800, risalente al 2015. È uno dei più antichi monasteri basiliani della Sicilia, tristemente noto per un altro caso di malagestione. Parte dei volumi della sua biblioteca – una raccolta molto ampia, con molti volumi pregiati, ora custodite dall’Archivio di Stato di Palermo – sono stati distrutti o smarriti durante il trasferimento nel centro abitato, intorno al 1866. Ora si cercherà di evitare la vendita all’asta.

La notizia completa sull’HuffPost.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.