Cognomi e alberi genealogici al centro di una mostra in Barbagia

Come indagare e comprendere le nostre origini partendo dallo studio dell’onomastica, un campo di studi che coinvolge anche l’approfondimento di storia, geografia e genealogia. In Barbagia tutto questo questi studi sono stati affrontati da Raffaele Cau Bua, ovoddese laureato in Beni Culturali, impiegato presso l’archivio storico diocesano di Oristano, che ha potuto interrogarsi sull’origine di numerosi ceppi familiari, dando in qualche modo una risposta alla curiosità di molti sulla provenienza, storia e discendenza dei cognomi. Uno studio che Bua ha potuto circoscrivere anche a singole comunità che hanno potuto fare tesoro di diversi libri di questo studioso, e in particolare quello dedicato a Fonni Sambenaos onnessos”, Proprio in questo comune oggi e domani ci sarà la tappa di Cortes Apertas. Occasione che vede Bua impegnato in una mostra organizzata al Museo della cultura pastorale. Qua, “saranno presentati alcuni alberi genealogici di famiglie fonnesi – spiega Raffaele Cau Bua -, documenti inediti, che offriranno nuovi spunti di riflessione. Assieme a questi momenti, ce ne saranno altri in cui si offriranno chiarimenti sulla onomastica e sulla genealogia a chi avrà dubbi o curiosità da soddisfare”. In particolare lo studio ha interessato i cognomi di Fonni dal medioevo al ventesimo secolo, il tutto trascritto in una opera presentata a settembre scorso che ha destato tantissima curiosità da parte della comunità. “La ricerca è sempre in itinere – spiega ancora Bua -, e in questa occasione si presenteranno nuovi documenti provenienti dall’archivio storico di Toledo (Spagna) datati 1515. Documenti che riguardano il pagamento di tasse al feudatario e nel quale sono annotati i nomi e cognomi dei vassalli fonnesi (anche quello di alcune donne). Infine, come esempio, verranno proiettati una decina di alberi genealogici di famiglie fonnesi con dati che vanno dal 1600 ai 1950”.

(da: http://www.labarbagia.net/ )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.